Il Comune oltre
l’ultimo stadio

Il Comune oltre l’ultimo stadio

Se vi è capitato di passare spesso dalle parti di via Valleggio avrete notato la trasformazione del piccolo campo di calcio dell’oratorio di San Giuseppe dove, fra le altre cose è stato posato un manto in erba sintetica al posto della terra battuta. Un’operazione eseguita in pochi giorni con costi che se possono essere rilevanti per una parrocchia, di certo non lo sono se si guarda alle casse, peraltro piuttosto pingui, di palazzo Cernezzi. Eppure, trascorsa la scadenza fissata, il Comune continua a nicchiare sulla realizzazione, al Sinigaglia, del medesimo lavoro fatto in un amen a San Giuseppe. E allora qui può venirci incontro ancora una volta, il grande Giovanni Guareschi, che di fronte a Peppone alle prese con un quesito di matematica da risolvere all’esame per la licenza elementare, dato in età matura per potersi candidare alle elezioni per la Camera, fa dire a don Camillo: “vogliono risolvere il problema del Mezzogiorno e manco sanno venire a capo di uno di quinta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}