L’emergenza ci consente  di riflettere su Como

L’emergenza ci consente

di riflettere su Como

Quando a fine gennaio la notizia di una nuova epidemia virale ha cominciato ad occupare le pagine intermedie dei giornali di tutto il mondo, nessuno - virologi a parte - era in grado di percepire questa lontana emergenza cinese come una minaccia potenzialmente letale per la salute economica dell’Italia, quella fisica dei suoi cittadini e quella strutturale del suo eccellente sistema sanitario. Del resto, l’impatto mediatico piuttosto modesto ha contribuito a tenere virtualmente lontano il pericolo per tutta la prima metà di febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA