Sgarbi replica a Gobbi: «L’auto me la pago io»

Svizzera Continua il botta e risposta fra il deputato e critico d’arte e il consigliere di Stato ticinese

Sgarbi replica a Gobbi: «L’auto me la pago io»
Vittorio Sgarbi ha commentato sui social quanto accaduto in Ticino con diversi video

«Adesso basta». Il critico d’arte e parlamentare Vittorio Sgarbi - da domenica nell’occhio del ciclone dopo essere stato fermato e sanzionato dalla polizia cantonale per aver utilizzato il lampeggiante blu lungo l’autostrada A2 (alla guida della vettura c’era l’autista, un agente di pubblica sicurezza, e a lui è stata indirizzata la sanzione) - ieri ha chiesto di spegnere i riflettori su una vicenda che soprattutto oltreconfine continua a tenere banco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True