Mariano, vinta dal male a 46 anni Addio alla parrucchiera Monica
Mariano, Monica Fratea, scomparsa a 46 anni

Mariano, vinta dal male a 46 anni
Addio alla parrucchiera Monica

Fratea era conosciutissima per la sua attività in centro, in via Santo Stefano. Forza Italia l’aveva anche candidata alle passate elezioni. Oggi alle 16.30 c’è il funerale

Non ha mai perso la sua grinta, nonostante la malattia stesse mettendo a dura prova la sua forza. Se ne è andata così, in punta di piedi, Monica Fratea, 46 anni, portandosi via quel suo sorriso contagioso che dalla scoperta della malattia, poco meno di un anno fa, regalava a tutti dietro il bancone del suo negozio di parrucchiera in via Santo Stefano a Mariano. La sua battaglia per la vita si è chiusa ieri su un letto dell’ospedale milanese, vinta da un male incurabile.

“Evolution 2000”

Titolare di “Evolution 2000” in centro storico, le sue sapienti mani hanno sfoltito le chiome di tante e diverse signore, coltivando la sua manualità con le forbici in concorsi, campionati di acconciatura o, ancora, total look incontrando i migliori stilisti internazionali. Almeno questo è il breve sunto che Monica offriva della propria attività nell’omonimo sito internet dell’attività dove mostrava le acconciature nate dall’intreccio sapiente di capelli, forcine ed elastici.

Poco più di due anni fa, Monica ha scelto di legare il suo nome al destino di “Forza Italia”, candidandosi nella lista a sostegno dell’attuale sindaco Giovanni Alberti al passaggio alle urne della primavera del 2019. Un percorso che le ha permesso di far sposare il suo impegno politico alla sua conoscenza del mondo del lavoro, ricoprendo il ruolo di membro della “Commissione dedicata alle attività produttive, commercio e marketing territoriale” nelle sale del municipio.

«L’onestà fu il suo ideale» l’hanno ricordata con queste parole la mamma Sposmina, il papà Domenico con i fratelli Alessio e Francesco che, alle 16,30 di oggi, le daranno l’ultimo saluto nella chiesa dedicata al patrono di Santo Stefano. A comunicare alla comunità la funzione, le poche righe che hanno permesso di disegnare il ritratto della figlia, sorella e giovane zia, ricordata per «la dedizione al lavoro, la sua vita, la sua famiglia e il suo affetto (che sono state) il suo valore».

Il sindaco: «Piena di entusiasmo»

Un ritratto restituito anche da quanti l’hanno conosciuta. «Quello che più mi ha colpito di lei è stato il suo sorriso che ha mantenuto anche le volte in cui ho avuto occasione di incontrarla in ospedale - ricorda il vicesindaco forzista, Andrea Ballabio che ammette - . La notizia mi ha lasciato senza parole». Tocca così alle foto restituire le immagini del percorso fatto insieme durante la campagna elettorale dove Monica è immortalata con quel suo sorriso che ha accompagnato ogni passaggio.

«Era sempre solare» la ricorda il capogruppo di Forza Italia, Armando D’Addesio che ha coltivato un legame di amicizia con lei. «Quando ho compiuto 50 anni, sono andato a farmi i capelli da lei che mi ha fatto desistere dal farli tutti neri» sorride amaro. Al loro ricordo, si somma quello del numero uno del municipio. «L’ho conosciuta in campagna elettorale: era brillante, piena di vita ed entusiasmo - ricorda il sindaco Giovanni Alberti che rivolge le proprie condoglianze alla famiglia - Mi ha colpito molto la notizia».

Silvia Rigamonti

@Riproduzione riservata


© RIPRODUZIONE RISERVATA