Riaperto ai pedoni  metà lungolago
I turisti hanno ricominciato a passeggiare sul lungolago (Foto by Butti)

Riaperto ai pedoni

metà lungolago

Cantiere paratie, tolte ieri le recinzioni a Sant’Agostino. La Regione ha anche posizionato alcune sedie sdraio

Una parte di lungolago è stata consegnata ai comaschi ieri pomeriggio con la riapertura, dopo anni, del tratto tra viale Geno e la darsena grazie a un intervento provvisorio realizzato da Infrastrutture Lombarde su mandato di Regione Lombardia.

«Oggi è una giornata di festa, grazie all’impegno di Regione Lombardia abbiamo restituito ai comaschi la prima parte del loro lungolago. È una bella soddisfazione» ha detto il presidente della Regione Roberto Maroni riconfermando anche che «entro la fine di giugno, il cantiere sarà completato. Da oggi comunque i cittadini di Como e non solo, potranno iniziare a vedere lo spettacolo del lago, che fino a ieri gli era interdetto». Maroni ieri ha anche dato qualche idea su come si potrà rivalorizzare la zona a lago. «Cosa fare è competenza del Comune. Noi però abbiamo dato un suggerimento. Lo si potrebbe, ad esempio, allestire con sdraio e tavolini per consentire alla gente di poter sfruttare questo posto per bere qualcosa e rilassarsi godendo della vista del lago, così come avviene a Parigi sul lungo Senna». Infrastrutture Lombarde ha infatti posizionato alcune sedie sdraio sulla passeggiata per dare l’idea di quello che lo spazio potrebbe diventare.

Foto, retroscena e notizie sulla riapertura di parte della passeggiata le trovate sul quotidiano in edicola oggi, giovedì 1 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA