Via Manzoni, cantiere “commissariato”  Pool di esperti per la ripresa dei lavori
Il cantiere per la costruzione dell’albergo in via Manzoni (Foto by pozzoni)

Via Manzoni, cantiere “commissariato”

Pool di esperti per la ripresa dei lavori

Affollatissima assemblea di condominio nel palazzo evacuato mercoledì sera
Esperti nominati dai residenti affiancheranno l’azienda impegnata nella realizzazione dell’hotel

La data per la ripresa dei lavori non c’è, ma tra l’azienda impegnata nella realizzazione dell’hotel a quattro stelle di via Manzoni e le 55 famiglie costrette a trascorrere una notte lontane da casa per paura di un possibile crollo sembra essere scoppiata la pace. A sancirla un’affollatissima assemblea di condominio, venerdì sera, nel corso della quale i residenti hanno formalizzato l’incarico a un pool di esperti di parte (formati da un ingegnere e due geologi) che affiancheranno gli esperti dell’azienda di costruzione dalla ripresa dei lavori.

Una sorta di commissariamento, funzionale a tenere costantemente monitorati i lavori, soprattutto in questa fase di scavo, per scongiurare pericoli di lesioni alla palazzina dove, nei giorni scorsi, si sono aperte crepe preoccupanti.

E proprio sul fronte delle crepe operai e tecnici hanno effettuato un sopralluogo e i primi interventi per sistemare le lesioni che si sono aperte in alcuni negozi al pian terreno del condominio di via Manzoni e negli appartamenti, soprattutto quelli agli ultimi piani. Un lavoro, quest’ultimo, che proseguirà anche nella giornata di domani. Sul fronte dei costi da sostenere per sistemare i danni, l’azienda che sta costruendo l’hotel si sarebbe già resa disponibile a farsene carico.

L’assemblea di venerdì sera e, soprattutto, la relazione dei tecnici dell’impresa predisposta in contraddittorio con gli esperti nominati dai condomini hanno in ogni caso riportato un po’ di serenità tra le famiglie costrette ad abbandonare le loro case mercoledì.


© RIPRODUZIONE RISERVATA