Villa Olmo, parco incustodito  Il sindaco promette: «Interverremo»
Nel lato verso il lido si può entrare nel parco giorno e notte poiché manca la recinzione (Foto by butti)

Villa Olmo, parco incustodito

Il sindaco promette: «Interverremo»

ILandriscina sulla possibilità di accedere al parco anche di notte: «Progetto ereditato, era senza recinzione». Sulla soluzione: «Troveremo il modo di chiudere il cancello su via Per Cernobbio, tempi più lunghi per altre ipotesi»

Villa Olmo dopo il restauro milionario è accessibile a tutti di giorno ma, soprattutto, di notte. Dopo la denuncia de “La Provincia” il sindaco Mario Landriscina interviene dicendo: «Non mi piace mai fare polemiche: su Villa Olmo ereditiamo una situazione che ha consegnato alla città una realtà di assoluto pregio, ma che non era completa visto che la recinzione, così come altre cose, non era stata inserita nel progetto. Oggi metterci mano richiede tempi non brevi perché non parliamo di una struttura qualsiasi».

Cosa fare, quindi, per evitare che chiunque possa entrare nel parco anche di notte? «Il problema c’è ed è un tema importante vista anche l’entità dell’investimento fatto sulla villa - prosegue il primo cittadino - e l’intervento più semplice che possiamo mettere in atto è quello di cercare di chiudere la notte anche il cancello su via Per Cernobbio. Farò fare una verifica per capire se c’è un contratto in essere con il ristorante, se ci sono i margini per rivederlo oppure se si potrà trovare un accordo con l’attuale servizio di vigilanza affinché chiudano l’ingresso più esterno. Andrà valutata anche la possibilità di indicare un numero da contattare qualora si restasse bloccati nel parcheggio con la macchina oppure prevedere un sistema di allarme, così come avviene nei cimiteri».

In passato il cancello veniva chiuso durante la stagione estiva alle 23 così come recitano i cartelli all’ingresso, ma da anni resta sempre aperto e finora non era emerso il problema degli accessi al parco poiché il lato di fronte al lido era completamente isolato dalle recinzioni di cantiere.

Il sindaco dice anche che il divieto effettivo di accesso durante le ore notturne «risolve una parte dei problemi di Villa Olmo poiché c’è anche una questione legata al rispetto del regolamento e al controllo durante il giorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA