Lucini, respinta la sfiducia Abbandonano l’aula  due consiglieri del Pd

Lucini, respinta la sfiducia
Abbandonano l’aula

due consiglieri del Pd

In consiglio comunale respinta la mozione delle minoranze contro il primo cittadino. Grieco e Favara non hanno partecipato al voto

È finita diciotto a tredici la partita in consiglio comunale sulla sfiducia al sindaco Mario Lucini. A favore tutta l’opposizione, compresa Roberta Marzorati (Lista civica Per Como). Contraria la maggioranza e due consiglieri del Pd - Raffaele Grieco e Gioacchino Favara - non hanno partecipato al voto. Cosa succederà quando, dopo l’estate, inizierà la campagna elettorale pere primarie del centrosinistra? Grieco, giusto per rendere il clima, ha chiesto la testa di tre assessori (Gerosa, Cavadini e Marelli, ndr) quale segno di discontinuità necessario al rilancio dell’azione di governo.Ed è probabilmente solo l’inizio di ciò che ci aspetta. Prima trappola la prossima settimana quando si discuterà la mozione di sfiducia all’assessore Marcello Iantorno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA