Como al voto
È una corsa in salita

Como al voto È una corsa in salita

Ci avete fatto caso? Il tempo vola. Ti giri che è lunedì e ti rigiri che è sabato. Sembra una banalità, ma è una massima politica da applicare alla campagna elettorale per il Comune di Como. In un batter d’occhio, molti potrebbero ritrovarsi a pronunciare la fatidica frase: “Dio, ci sono le elezioni e non so cosa mettermi”, o meglio che candidato sindaco scegliere e che strategia di propaganda mettere in campo per lanciare in modo adeguato qualcuno che c’è. In questo senso, Alessandro Rapinese è avanti anni luce rispetto agli altri. Ha il vantaggio di essere il padre padrone della sua lista e quindi di poter candidare che gli pare, cioè se stesso, senza obiezioni di sorta. In quanto a campagna elettorale, poi, lui è in servizio permanente effettivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}